Posts Tagged ‘euro’

Rigacci M5S: niente crisi per il sindaco Fossi, spesi 40mila euro per le feste di Natale

5 gennaio 2014

1512690_767156289965434_1317278773_nCon un altro post su fb, il consigliere comunale 5 Stelle di Campi Bisenzio, Niccolò Rigacci, non perde l’occasione per contestare le ennesime spese pazze della amministrazione campigiana e lo fa con un consuntivo legato alle feste Natalizie. “Ora è chiaro perché il sindaco ha sparato la balla colossale che a festeggiare l’ultimo dell’anno in piazza ci fossero 3.000 persone !”, afferma Rigacci, riferendosi al suo precedente post, “Nonostante che la delibera, fosse seppellita tra le decine dell’ultimo dell’anno, qualcuno si sarebbe accorto che per le feste natalizie si sono spesi 40.000 euro. Avendo pompato a dismisura le spese, bisognava pompare a dismisura i risultati!” e .. come non dargli torto.
In effetti, leggendo la delibera si scopre che solo per i sei giorni di “laboratori con attività ludiche e giochi per bambini” l’associazione Atto Due ha intascato 31.250 euro !”, una bella cifra e se si fanno due semplici calcoli si scopre che paradossalmente si sono spese più di 5.200 euro al giorno, pari a più di 500 euro l’ora se si sconsiderano 10 ore al giorno ! Un impiego veramente ben pagato, che potrebbe far gola a molti in questi periodi..
“Il problema è che i risultati sono finti, ma i soldi sono veri”, incalza Rigacci “e ce li mettiamo noi con l’IMU, con il costo dei servizi comunali, con i tagli sulla spesa per l’edilizia scolastica.”
“Con quei soldi non si ripiana il debito del Comune, ma si può di certo dare una risposta immediata ai campigiani in difficoltà; ricordiamo la nostra lettera al sindaco sull’emergenza abitativa, tutt’ora senza risposta.”
“Queste spese sono la dimostrazione di quali siano i criteri scellerati seguiti da questa amministrazione: marketing per promuovere sé stessi e distribuzione di prebende per mantenere il consenso. Purtroppo senza una corretta informazione i cittadini sono spacciati: tempestati dal mantra che “i soldi sono finiti” (quando invece il fiume di denaro speso non si arresta) e ingannati da messaggi pubblicitari falsi che la stampa rilancia e non smaschera, tradendo la sua missione.”
“Io non ho parole, lascio i commenti ai cittadini… ” dice in conclusione Rigacci; anch’io sono senza parole .. perchè obiettivamente questa il Fossi ce la deve proprio spiegare ..

MenteLocale: Se Nicosia confina con la Piana

31 marzo 2013

Da MenteLocale della Piana: La crisi finanziaria scatenata dal crac del sistema bancario cipriota sembra lontana e persa nei brevi trafiletti dei giornali. C’è Bersani che deve fare un governo. Ci sono le elezioni a Campi, vuoi che si perda tempo a occuparci di un paesucolo che, anche a pagare, non c’è verso di trovare sulla carta geografica? Anche la Grecia è in crisi; anche il Portogallo e l’Irlanda. Per non parlare della Spagna (ma è meglio fermarci qui…). Insomma, che questi ciprioti si arrangino un po’. Eppure questo modo di vedere è miope; perché a seguirla bene, la storia di Cipro ci racconta una cosa che prima o poi potrebbe accadere anche qui; anzi forse sta già avvenendo.
Continua a leggere ..

Le famiglie con figli disabili chiedono al Sindaco l’attuazione di un decreto che prevede 50 euro di sconto sull’IMU

31 maggio 2012

Lo scorso mese di marzo, durante il voto alla Camera al “Decreto semplificazioni”, venne approvato a stragrande maggioranza (499 si 5 no e 7 astenuti) un Ordine del giorno che impegnava il governo “tecnico” a “considerare la necessità di integrare le detrazioni ora previste dalla vigente normativa sull’IMU per la prima abitazione prevedendo, per gli anni 2012 e 2013 e con risorse a valere sul gettito spettante allo Stato, la riduzione del 50% e fino a completa concorrenza, dell’imposta municipale sulla prima casa per ciascun figlio disabile grave non autosufficiente”.
Il governo, da parte sua, ha recepito le osservazioni sul Decreto, e ha introdotto importanti novità, stabilendo che non rinuncerà all’imposta ma che saranno totalmente a carico dei comuni eventuali sconti sull’IMU.
Le amministrazioni locali potranno, quindi decidere se e come applicare le eventuali agevolazioni sulla prima casa.
A questo proposito un gruppo di genitori con figli disabili, ha inviato una lettera al sindaco di Campi Bisenzio con la richiesta di sconto sulla quota IMU di 50 euro, ecco il testo:
Visto il continuo aumento di tasse (oltre alle spese ingenti che già la gestione delle nostre famiglie comporta);
Visto il decreto Salva Italia che ha previsto uno sconto di 50 euro per ogni figlio a carico fiscale fino a 26 anni di età;
Visto che noi famiglie (con figli disabili gravi o gravissimi) avendo a nostro carico i nostri figli per tutta la loro e la nostra vita (anche ben oltre i 26 anni di età);
ci troviamo attualmente a non poter usufruire di questo sconto.
Eppure per molti di noi, l’acquisto della prima casa è stato un obbligo sociale, non una scelta dettata dal dover investire del denaro “superfluo”, ma per tutelare i nostri figli e per assicurare loro un “tetto sopra la loro testa”, anche dopo che noi non ci saremo più.
Per questi motivi, nonostante i tagli al sociale e ai servizi e l’aumento delle tasse, vogliamo garantire ai nostri figli tutto il necessario e pertanto chiediamo che per la quota IMU Prima Casa a favore del Comune sia previsto lo sconto di 50 euro per tutte quelle famiglie con figli con disabilità di età superiore ai 26 anni risiedenti nel Comune di Campi Bisenzio.
L’handicap, nostro malgrado, è considerato un “lusso” (e noi famiglie ormai lo abbiamo capito molto bene!!), faccia in modo, signor Sindaco, che non sia ulteriormente discriminatorio l’essere genitore di un figlio non autosufficiente.
Certi della sua comprensione e attenzione, le porgiamo i nostri più cordiali saluti.
I firmatari sono una quindicina e spero vivamente che il comune consideri positivamente questa richiesta, che può essere utile anche ad altri cittadini che si trovano nelle stesse condizioni. Per ulteriori info potete contattare Viviana Ventisette all’indirizzo viviana.ventisette(at)hotmail.it

Chi Swappa e chi no .. un importante aggiornamento

18 marzo 2012

Un aggiornamento dell’ inchiesta “Chi swappa e chi no” di Mente Locale della Piana.
A volte le notizie vere sembrano finte. Non abbiamo fatto a tempo a completare questa veloce inchiesta che sulla newsletter  Bloomberg Brief Risk è uscito questo avviso: lo stato italiano ha pagato 3,4 miliardi di euro a Morgan Stanley. Il che spiega, peraltro, perché a gennaio 2012 Morgan Stanley avesse a sua volta annunciato di aver ridotto l’esposizione verso l’Italia.
Perché l’Italia ha pagato 3,4 miliardi di euro a Morgan Stanley? ma si tratta di contratti swap, naturalmente, vecchi contratti per i quali era ormai meno oneroso pagare e cancellare il debito che rinegoziarli. Da notare che 3,4 miliardi è più o meno la somma che il governo si aspetta di incassare aumentando l’IVA al 23%…
Il 17 febbraio, il presidente del consiglio Monti ha ammonito che “se veramente teniamo al futuro, e crediamo gli uni negli altri, allora bisogna cedere qualcosa rispetto al legittimo interesse di parte”. Si pensa che si riferisse ai lavoratori e ai pensionati italiani, e non alla Morgan Stanely, la quale infatti nulla ha commentato a questa uscita. Nemmeno noi.

Denis Verdini indagato per truffa, su finanziamenti pubblici ricevuti dal Giornale della Toscana. Accertamenti anche a Campi

25 ottobre 2011

E’ la notizia che ha fatto scalpore oggi, battuta da quasi tutte le agenzie. Denis Verdini, coordinatore nazionale del Pdl, al centro della questione della Banca di Credito Cooperativo Fiorentino è accusato anche di truffa aggravata ai danni dello Stato, relativamente a finanziamenti pubblici ricevuti dal Giornale della Toscana, del quale Verdini è stato uno dei fondatori, assieme ad altri 18 indagati.  La Guardia di Finanza è impegnata da questa mattina in perquisizioni tra Firenze e il Lazio e di un sequestro conservativo di beni per un valore di 10 milioni di euro, cifra corrisponderebbe a parte dei finanziamenti pubblici che, secondo l’accusa, sarebbero stati illecitamente percepiti (cifra percepita dopo settembre 2005 poichè il periodo precedente risulterebbe prescritto). Sarebbero infatti circa 17 i milioni di euro di finanziamenti pubblici versati alla società STE, editrice del Giornale della Toscana, dal 1998 ad oggi, finanziamenti illeciti dal momento il 51% della STE appartiene alla cooperativa Nuova Editoriale, così richiede la legge, che però risulterebbe fittizia, in quanto, secondo l’accusa in questo caso la cooperativa era solo di facciata e alimentata dai soli versamenti statali. I pm non ipotizzano però che tali soldi abbiano avuto destinazioni diverse da fini editoriali. Accertamenti analoghi sono in corso anche sulla società Settemari, editrice del settimanale fiorentino Metropoli con sede a Campi Bisenzio.

Miliardario da 100Mila Euro ai Gigli, il fortunato gratta e vinci venduto all’Isola del Tesoro

5 ottobre 2011

Un gratta e vinci MILIARDARIO ha fatto vincere 100mila euro a una fortunata giocatrice che ha acquistato il tagliando presso L’Isola del Tesoro al centro commerciale I Gigli.
Sono stati vinti 100.000 euro al Gratta e Vinci della tabaccheria “L’Isola del Tesoro” del centro commerciale I Gigli. Il premio è stato vinto da una signora di Firenze che ieri mattina attorno alle 10.30 ha acquistato alcuni biglietti della lotteria istantanea tra cui uno de Il Milionario. La signora, che si è presentata alla tabaccheria con un carrello della spesa, ha grattato sul posto il biglietto costato 5 euro e ha trovato la combinazione fortunata che le ha fatto vincere 100.000 euro. Soddisfatti i titolari della tabaccheria. “E’ una tabaccheria fortunata – ha commentato il titolare Franco Malinconi – già altre volte clienti abituali e casuali del centro commerciale hanno vinto somme più o meno grosse proprio giocando qui”.

Le titolari dell'Isola del Tesoro con il Gratta e Vinci da 100mila euro

Un gratta e vinci da record conquistato a San Donnino

16 luglio 2009

dea-bendataFa piacere sapere che qualcuno avrà cambiato il programma delle proprie ferie per una vacanza con la “V” maiuscola. Una punta di invidia che il vincitore di ben 100mila euro strappa a tutti noi, per una “grattata” da far saltare le coronarie già provate da questa settimana torrida. La vincita è avvenuta ieri a San Donnino, presso la tabaccheria e ricevitoria del lotto di Riccardo Pugi in via Pistoiese che ha “bissato” nella stessa giornata con un altro gratta & vinci da 10mila euro. Pare proprio che la dea bendata abbia deciso di accasarsi in quel locale, due vincite del genere in 24 ore non sono da sottovalutare.

Per la “Cicogna” raccolti 18.000 euro

25 gennaio 2009

Qualche settimana fa scrivevo sulla campagna di raccolta che i volontari della Misericordia di Campi avevano istituito per l’acquisto di una nuova ambulanza neonatale, idonea al trasporto di bambini molto piccoli e per questo di notevole pregio e particolarmente costosa. La cifra raccolta alla data del 31.12.2008, comunicata in questi giorni è stata di 18.000 euro. E per questo primo risultato, tutti i volontari ringraziano per la generosità dimostrata, con la speranza di poter presto coronare il progetto di questo nuovo mezzo nominato appunto “La Cicogna”.

neonataleVi ricordo che è previsto che si possano usufruire di agevolazioni fiscali, infatti i contribuenti che effettuano erogazioni liberali a favore di determinate categorie di beni, fra cui le ONLUS, comprese quelle di diritto, ai sensi dell’art.10, comma 8, D.Lgs. 460/1997, nella fattispecie la Confraternita della Misericordia di Campi Bisenzio, possono usufuire di particolari agevolazioni fiscali. I beneficiari di carattere fiscale sono fruibili dai seguenti soggetti : persone fisiche soggette a Irpef ed enti soggetti ad Ires.
La liberalità in danaro, per poter beneficiare delle agevolazioni fiscali, devono essere tassativamente effettute utilizzando i seguenti mezzi di pagamento : Assegno circolare, Assegno bancario, Bonifico bancario, Bollettino di c/c postale, Carte di debito, Carte di credito, Carte prepagate. Le erogazioni in contanti, anche se effettuabili, non permettono di fruire di alcuna agevolazione fiscale.
La donazione con Bonifico bancario può essere effettuata utilizzando il codice IBAN IT58 Q076 0102 8000 0006 4372 741 Banco Posta intestato alla Misericordia di Campi, una volta effettuato il bonifico bancario, ti chiediamo la cortesia di compilare il modulo scaricabile e di inviarlo via fax alla Confraternita della Misericordia di Campi Bisenzio (Fi) al numero 055.891113. In questo modo la Confraternita potrà registrare correttamente i tuoi dati ed inviarti, nel periodo della dichiarazione dei redditi, un documento riepilogativo di tutte le donazioni da te effettuate.
La donazione con Assegno dovrà essere effettuata con Assegno non trasferibile intestato a Confraternita di Misericordia di Campi Bisenzio Associzione di Volontariato/Onlus, ti chiediamo la cortesia di compilare il modulo scaricabile e di inviarlo alla Confraternita della Misericordia di Campi Bisenzio (Fi) Via Montalvo 8, 50013 Campi Bisenzio (Fi) . Anche in questo modo la Confraternita potrà registrare correttamente i tuoi dati ed inviarti nel periodo della dichiarazione dei redditi, un documento riepilogativo di tutte le donazioni da te effettuate.
Cosa aspetti, adotta una cicogna aiutaci, ad acquistare una nuova Ambulanza per il Trasporto Protetto Neonatale, in collaborazione con l’Ospedale pediatrico A.Meyer di Firenze, con il Gruppo Fratres ed il Gruppo Protezione Civile.

ambulanza

Confraternita di Misericordia di Campi Bisenzio
Viale Montalvo, 8
50013 Campi Bisenzio (Fi)
www.misericordia-campi-bisenzio.it

Insieme alla Coop per il Meyer

8 novembre 2008

7711Continuano le iniziative per sensibilizzare soci e bambini alla campagna di raccolta punti per il progetto Camera Bianca della Fondazione Meyer con gli appuntamenti nei punti vendita Coop e le visite guidate organizzate dalla sezione soci Coop al nuovo ospedale pediatrico. Tutti insieme per trascorrere un pomeriggio in allegria, con un animatore di eccezione, l’attore e giornalista Bruno Santini, una delle voci di Informa Coop, la trasmissione di Unicoop Firenze. I vari appuntamenti, fino a dicembre, vedranno coinvolte le sezioni soci Coop con la Fondazione Meyer alla raccolta di punti per il progetto Camera Bianca, sostenuto anche da Unicoop Firenze. Donando 500 punti della propria Carta Socio si contribuisce con 10 euro al progetto per la realizzazione di un laboratorio per la lavorazione delle cellule staminali e dei prodotti cellulari con scopo terapeutico, all’interno dell’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Le cellule così lavorate potranno essere impiegate nel trapianto di midollo per la cura di leucemie e tumori, nella medicina ricostruttiva per riprodurre il tessuto osseo-cartalagineo, adiposo e nervoso, nelle terapie delle malattie metaboliche e neurologiche e nelle terapie di gravi malattie autoimmuni. Per ogni donazione Unicoop Firenze devolverà un ulteriore contributo di 10 euro, per un totale di 20 euro. In questo frangente sono lieto di far notare che i soci di Campi Bisenzio sono in testa alla classifica delle donazioni dello scorso mese con 284 contro 161 di Fucecchio, maggiori info alla pagina 11 dell’informatore di novembre 2008 (5,6 Mb). Un elogio per l’impegno della nostra sezione e per tutti i generosi campigiani.

Una di queste iniziative è sicuramente quella che la sezione soci Coop di Campi organizza sabato 15 novembre mediante una visita guidata al nuovo Ospedale Meyer. Partenza alle ore 9.00 con pullman dal piazzale della Coop. Pranzo alla mensa dell’ospedale e rientro a Campi nel primo pomeriggio. Sarà presente anche la vice sindaco di Campi, la ricercatrice Serena Pillozzi e l’assessore alle politiche per la salute, Pier Natale Mengozzi. Costo euro 3 (per l’assicurazione), il pranzo è offerto da Unicoop Firenze, mentre il viaggio dalla sezione soci Coop. Le persone interessate possono prenotarsi dal 27 Ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle 17.00 alle 19.00, esclusivamente presso il punto soci del negozio di Campi.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 59 follower