Archive for 20 giugno 2011

La 3° Festa Democratica del PD di Campi Bisenzio inizia il 22 giugno

20 giugno 2011

Riparte la Festa di PD di Campi Bisenzio con la programmazione artistica di Sandra Gesualdi, dal 22 giugno al 18 luglio 2011, anche quest’anno presso il grande giardino della Rocca Strozzi. Dopo questa scelta, il neo-segretario ed organizzatore della Festa, Matteo Goretti, spiega che “la riconferma di Sandra Gesualdi mi sembrava doverosa, dopo aver constatato che dopo due anni di ottimo lavoro la nostra festa è vista come vero e priprio cambiamento del modo di fare politica all’interno di questo tipo di manifestazioni. Grazie proprio al lavoro di Sandra e Bruno Santini la nostra festa Democratica è stata alla ribalta anche di conache nazionali e le richieste di artisti di ogni genere sono pervenute in questi mesi da gran parte d’Italia. Sono sicuro che con l’apporto appassionato di tutti i nostri magnifici volontari anche quest’anno la nostra festa allieterà le calde serate dei campigiani”.
Ci saranno tante novità racconta Goretti: “oltre alle riconferme del delizioso Ristorante a tutta pecora e alla rivisitazione della Pizzeria, ci sarà tanto spazio per i bambini, per i giovani che saranno protagonisti di uno spazio autogestito e dei meno giovani che faremo divertire con una irriverente tombolata. Non mancheranno le solite “invasioni campigiane” e tanta buona musica. la politica sarà di casa con tanti illustri ospiti sia di carattere comunale e provinciale che di spessore nazionale. Bar, animazione e tanti giochi. Insomma tutto quello di cui una festa democratica ha bisogno”.
La Festa Democratica 2011 a Campi Bisenzio è UNìTà
La scenografia è quella della Rocca Strozzi, che possente e romantica raccoglie intorno a se, anche per quest’anno, la 3° edizione della Festa Democratica di Campi Bisenzio. La formula aggiornata prevede conferme e novità sul programma con una doverosa dedica all’Unità; partendo dalle celebrazioni del 150°, l’Unità assume, di sera in sera vari significati. Basta spostare l’accento e ci viene in mente le passate Feste dell’Unità, in cui Campi spiccava per ingegno e partecipazione, oppure il giornale fondato da Gramsci, ma soprattutto questa nostra Italia unita e contemporanea. Unità come compartecipazione, come volontariato laico, come presenza, come governo, come costituzione, come libertà da esprimere e diritti da difendere, come piccoli progetti creativi da regalare alla comunità che ci appartiene e che nel frattempo si è aperta a nuove cittadinanze e nuove culture.
Ecco allora che abbiamo deciso di comunicare molto con molti, con chi avrà voglia di ascoltare e offrire la propria opinione.
Le immancabili Invasioni Campigiane sono state organizzate in otto serate in cui Bruno Santini che le ha curate, conduce i propri ospiti, accompagnato dalla chitarra di P. Franza, in un’amabile discussione tra il serio e il faceto affrontando temi che vanno dal lavoro e il mobbing, la cucina, i 100 anni di Lanciotto Ballerini, le news, la comicità, il classico “Benvenuti in casa Gori”, Amici Miei e la proiezione dell’Ultima Zingarata in cui appare Monicelli; e tra psicologia e testimonianze anche la chirurgia estetica!
I concerti selezionati presentano esclusivamente musica italiana, facendo attenzione ai ritmi d’autore e alle composizioni sperimentali e nuove: ecco l’orchestra dei Camillo Cromo con le loro atmosfere felliniane accompagnate dal video art di P. Moretti, i NUJU gruppo folk e rock emergente che presenterà il nuovo album, il tributo a De Andrè, gli irriverenti Tolomei’s Brothers, l’energia di G. e i Ragazzi Scimmia, la tradizione di Cantantutticantanchio, lo swing degli Spirito Divino e altre sorprese in musica.
Il teatro è quello delle emozioni politiche e dei ricordi con La “Compagnia per l’acquisto dell’Ottone” vittoriosa al Concorso “Convitto e Alloggio” con il “Racconto da una casa del popolo”. O quello della poesia di “NotteCampana” di e con C. Monni e Banda Ori o le letture impegnate di D. Morozzi, in scena con “Articolo Femminile” e lo show M. Lombardi in No Party.
Dibattiti protagonisti sul palco centrale, in prima serata, per temi attuali come l’aeroporto coi sindaci e il presidente della Provincia, con i Giovani Democratici e Passoni su lavoro e precariato, sul “Tempo delle donne” col sindacato, C. Carmassi e le associazioni, sul l’ambiente al tempo della Green Generation; sul divano di “Parla con Noi” i progetti sull’immigrazione, le donne arabe, e l’autore di “Negro, Ebreo, Comunista”.
Nuova la formula col timer che scorre e 59 minuti di “Dialoghi in corso” all’aperitivo o prima dei concerti serali per parlare di coppie di fatto, testamento biologico, Città della Piana, libertà di culto, omofobia, legge elettorale, maggioranza, acqua di tutti, coinvolgendo segretari, giornalisti, tecnici, amministratori, politici, associazioni e chiunque voglia intervenire..
La Costituzione sarà una presenza fissa con le letture estemporanee di “All’improvviso la Costituzione” e il progetto fotografico “TeloLeggoInFaccia”, in cui primi piani bianco e nero degli amministratori, fotografati da C. Neri, saranno abbinati ai principali articoli della Costituzione.
E ancora presentazione di libri, favole in giardino, spazio giochi per bambini e un laboratorio di balocchi, una libreria più grande, I’ Cine, progetti paralleli come la Lavagna dei pensieri…
L’Unità dei sapori con l’immancabile Osteria Vecchia Campi e il suo piatto famoso nel mondo, la pecora! Pizzeria, la Caffetteria-Pub gestita dai giovanissimi, e un amarcord coi tappi e la Tombola “politica” e “degli Assessori” che riserverà approfondimenti informali.
“Ogni anno – dichiara Matteo Goretti Segretario Comunale è una fatica grande riuscire a organizzare una festa così, soprattutto per il budget ridotto all’osso; ma alla fine, grazie anche all’impegno dei tanti volontari che ogni sera saranno a lavorare, ci piace pensare di regalare alla nostra comunità un luogo di incontro, scambio e pensiero e sana politica”.
Sandra Gesualdi
Tutto il programma della festa, giorno per giorno lo trovate nella sezione Eventi di questo blog.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 59 follower